Gli imperdibili show della PFW Menswear 2023

La Paris Fashion Week è l’ultimo appuntamento dopo New York e Milano, delle settimane della moda, che vedono sfilare le tendenze Autunno Inverno 2023/2024 Menswear.

Questa edizione urla un ritorno ad uno stile elegante e raffinato, con completi sartoriali che mettono in stand-by lo streetwear degli ultimi anni.

Sensualità dark per Saint Laurent

La collezione uomo FW 23 di Saint Laurent è realizzata per un uomo che non ha paura di rinunciare alla propria sensualità dark e a tratti gotica, sintesi del glamour tagliente di matrice parigina.

Come Yves che aveva incoraggiato le donne a prendere in prestito lo smoking dal guardaroba maschile, così Anthony Vaccarello, attualmente alla direzione creativa della maison, esorta una nuova generazione maschile ad osare, a prendere i capi dell’abbigliamento femminile e a farli propri. Parlare di fluidità di genere sarebbe riduttivo: Anthony crea camicette vaporose, fiocchi di seta, tailleur a vita di vespa e spalline anni ‘80 per il menswear e le abbina a nient’altro che ad un profondo décolleté maschile.

Givenchy incontra lo streetwear della Gen Z

Matthew M. Williams, con la sua prima sfilata menswear da Givenchy, è uno dei pochi della PFW a non rinunciare allo streetwear. 

La collezione si apre con un total black sartoriale, che contribuisce a non distanziarsi troppo dal linguaggio divulgato dagli altri brand. Dopo di che, lo streetstyle si fonde con capi più formali, con bermuda in felpa e gonne corte in denim che si sovrappongono ai pantaloni.

Il risultato è un misto di urban e sporty, dove i codici dell’eleganza Givenchy incontrano lo streetwear della Gen Z.

Colm Dillane guest designer da Louis Vuitton 

La collezione Louis Vuitton FW23 è il frutto della cooperazione tra l’ufficio stile uomo della maison e il guest designer Colm Dillane, founder dello studio creativo Kidsuper. 

Lo show si apre sulle note di Candy di Rosalia, ospite internazionale che si è esibita per tutta la durata dell’evento, cantando, ballando e rendendo la sua performance artistica parte imprescindibile della sfilata.

I maxi volumi e l’ oversize sono in antitesi con capispalla che esaltano il punto vita. Sperimentazione di tessuti e pelle, intrecci e overlaying, spille e maxi bag sono protagonisti della collezione. La palette colori è calibrata all’inizio sui toni del grigio, nero e beige, per poi esplodere nelle shades del bordeaux e del verde.

Il sex symbol di Emily in Paris sfila per LGN

Lucas Bravo, lo chef che ha conquistato il cuore di Emily in Paris, ha aperto la sfilata di Louis Gabriel Nouchi. Il brand per questa stagione si è interrogato sulla mascolinità tossica e sulla violenza che ci circonda, prendendo come riferimento il cult American Psycho. 

Lucas, interpretando in modo quasi letterale lo spietato consulente finanziario Patrick Bateman, ha aperto lo show con il volto insanguinato, indossando un lungo cappotto nero doppiopetto, camicia, cravatta e guanti di pelle, outfit ispirato al look impeccabile con cui lo yuppie di Wall Street commette i suoi omicidi. 

Lucas Bravo per LGN

AMI celebra l’eleganza francese 

Alexandre Mattiussi presenta la FW 23, coniugando la sua estetica pulita e cristallina ad una collezione dai tagli sartoriali supremi e una palette colori essenziale. 

Capispalla squadrati, camicie di seta e top trasparenti rendono i look perfetti per gli appuntamenti city-chic. I look da sera sono tempestati di cristalli: un top trasparenti con maxi applicazioni gioiello è abbinato ad un trench di camoscio blu, mentre le gonne mini e sparkling sono indossate con calze di lana e maxi cappotto ton sur ton.

In passerella Mariacarla Boscono, Amber Valletta, Jill Kortleve e Charlotte Rampling, che ha chiuso la sfilata. 


La fluidità firmata Dior

La collezione di Kim Jones è un incontro tra passato e futuro, una rilettura della prima sfilata di Yves Saint Laurent per Dior nel 1958.

E’ una collezione fluida, che unisce il maschile al femminile, la tradizione sartoriale inglese all’Haute Couture francese. Le giacche dai tagli formali si matchano a bermuda larghi e chiusi sul davanti a pannello fino a mimare una gonna.

La palette colori è neutra e delicata, quasi a voler condividere un’idea di eleganza senza tempo.

Arianna Chirico

Photo: Vogue Runways